Europei Under 19: si giocano le semifinali
Croazia, Germania, Slovenia e Spagna in lizza per il titolo continentale. Italia agli spareggi per il 9º/12º posto con la salvezza in cassaforte.

Agli Europei Under 19 maschili di pallamano, in corso di svolgimento in Croazia, si cambia formula. Non più gironi all’italiana, ma eliminazione diretta.
Il campo centrale resta la “Varazdin Arena” che oggi ospiterà le semifinali. Di fronte alle ore 17.30 Germania e Spagna. A seguire (ore 20) “derby” tra Croazia e Slovenia.
Il pronostico strizza l’occhio ai tedeschi e ai padroni di casa croati, ma questo Europeo ha già dimostrato più volte che le sorprese possono essere dietro l’angolo.
Al termine del Turno Intermedio l’Italia ha fatto le valigie per spostarsi da Varazdin a Koprivnica dove stasera al palazzetto “Fran Galovic” (ore 19.45), nel primo dei duelli che valgono il 9º/12º posto, affronterà la Francia. Un’avversaria di alto livello che gli Azzurrini potranno sfidare con animo sereno, avendo già conquistato la “salvezza”. O, per meglio dire, timbrato il doppio passaporto per gli Europei Under 18 e Under 20 in programma nel 2022.
Dopo la sconfitta per 28-21 (14-9) incassata dall’Ungheria, l’Italia ha rialzato la testa e ha ottenuto una vittoria decisiva contro Israele per 29-23 (16-12) al termine di 60 minuti giocati con grande autorevolezza. Il top scorer azzurro è stato Thomas Bortoli, attualmente terzo nella classifica marcatori complessiva con 36 reti alle spalle dello svedese Elliott Stenmalm (56) e dello sloveno Mitja Janc (50).
Oggi contro la Francia sarà durissima, ma per i ragazzi allenati da Boris Popovic l’importante era arrivare a questo punto con la certezza di confermarsi tra le migliori sedici squadre Under 19 d’Europa.
Un traguardo non da poco se si pensa che a livello Seniores non figuriamo nemmeno tra le prime ventiquattro.

Per saperne di più clicca QUI (link al sito ufficiale degli Europei Under 19).
Se invece vuoi leggere gli altri articoli di Wild Games della categoria Pallamano clicca QUI

NELL’IMMAGINE: Bruno Reguart Massana contrastato da Einar Adalsteinsson durante Spagna-Islanda terminata 32-25 (fotografia: © EHF / kolektiff Images).